deduzione e ‘sistema’

Un problema di totale evidenza per chi sia non-deduttivista –ma assolutamente ‘trasparente’ (=non percettibile) per chi coltivi la deduzione– è l’assoluta inconciliabilità tra la modalità deduttiva di procedere e quanto venga elaborato in prospettiva ‘sistematica’
Mentre, infatti, la ‘sistematica’ tende a trascurare (a volte anche troppo) i singoli aspetti ‘individuali’, la deduzione vive proprio di questi e della loro accentuazione.
Di fatto la sistematica tende ad allargare la portata di quanto si ritiene valido, la deduzione –invece– tende solo a specificare sempre maggiormente i propri risultati fino a renderli ‘estranei’ ad ogni ‘ambiente’ (e ‘sistema’). Infatti, il” sillogismo da sillogismo” non può che ridurre ad ogni passo l’ampiezza della ‘maggiore’ di ogni sillogismo successivo (filtrata –e ridotta– strutturalmente dalla ‘minore’ a cui ci si sia rivolti) rendendo i sillogismi successivi ai primissimi del tutto non-reali.

Detto in altri termini: non è possibile utilizzare alcun ‘sistema’ se si è deduttivi poiché lo stesso presupposto del ‘sistema’ (=il ‘criterio’) non esiste neppure nella deduzione.
Mentre, infatti, le deduzioni sono discendenti, concatenate in modo dipendente l’una dall’altra, parzializzanti, gerarchicamente subordinate (come una catena infinita di anelli)… il ‘sistema’ vive di un sostanziale ‘parallelismo’ in cui ognuno dei fattori/elementi ha una propria individualità e con-corre al risultato comune …come una fune di trefoli intrecciati…

Di qui l’insuccesso strutturale di certi modi di procedere razionalmente come quelli della c.d. Scolastica (anche Neoscolastica, ecc.) e delle posizioni ‘apologetiche’ (spesso derivatene) che si accaniscono nella ‘difesa’ di innumerevoli ‘singole’ affermazioni/posizioni senza considerarne il reale contesto né essere capaci di porre in discussione, invece, il ‘sistema’ sottostante, i veri presupposti delle ‘conclusioni’ contestate, gli elementi portanti del paradigma di cui non si condividono i pretesi ‘risultati’.

Le conseguenze di questo modo di operare sono evidentissime (nella loro catastroficità) a livello teologico, laddove di deduzione in deduzione si giunge a fare affermazioni che, quando riportate all’interno del ‘sistema’ dottrinale, non riescono ad avere alcuna plausibilità …per tacere della contraddizione pura che spesso si evidenzia.

 

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in pensieri di fondo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...